Comunicati stampa

07 Maggio 2012

Comunicato di chiusura manifestazione

Ottimo successo di questa edizione con numeri in crescita rispetto alle precedenti.

Si è conclusa ieri, domenica 6 maggio 2012, la 16^ edizione di Cosmofarma Exhibition con un’affluenza in crescita rispetto alle precedenti edizioni. La manifestazione si conferma così  leader del settore farmaceutico,
in Italia e in Europa.
Questa 16^ edizione romana è stata visitata da oltre 22.000 operatori (+4,6% rispetto alla scorsa edizione).
Cosmofarma ha presentato un alto profilo di espositori, dando grande attenzione alle più importanti aziende del panorama farmaceutico italiano ed estero e rafforzando la propria identità di manifestazione dallo sguardo
internazionale.
Convegni, workshop ed eventi hanno dato corpo ad un contenitore sempre più vivo, dinamico ed originale; i numeri in netta crescita rispetto alle precedenti edizioni sono un segnale preciso ed incontestabile: il mercato
chiede rinnovamento, qualità e ricerca. Un dato confermato anche dalle opinioni degli addetti ai lavori,unanimi nell’apprezzamento del ruolo di Cosmofarma Exhibition quale palcoscenico privilegiato e di grande risonanza per tutto il mondo della farmacia.
“La crescita dei visitatori e la presenza delle più importanti multinazionali del settore” dichiara Duccio Campagnoli, Presidente del Gruppo Bolognafiere e di Sogecos, società organizzatrice di Cosmofarma “dimostra che abbiamo intrapreso la strada giusta per diventare una grande manifestazione anche di respiro internazionale per diventare un grande protagonista fieristico oltre che nella cosmesi anche nel settore farmaceutico. L’appuntamento è il prossimo anno a Bologna, quando, accanto a Cosmofarma e a Cosmoprof,
vi saranno Cosmopack e Pharmintech, rappresentando così a BolognaFiere l’intera filiera tecnologica del settore ”.
“Sono stati tre giorni intensi, pieni di incontri e dibattiti stimolanti, che hanno offerto numerosi spunti di riflessione per capire come la farmacia deve evolvere per affrontare il cambiamento in atto. Come è emerso dai numerosi convegni organizzati in questa edizione di Cosmofarma “ afferma Annarosa Racca, Presidente Federfarma “ la farmacia si accinge ad affrontare una grande sfida imposta dalle recenti norme sulla liberalizzazione, dalla crisi economica, dai cambiamenti strutturali della società. Tale sfida può essere vinta
facendo leva sui punti di forza della farmacia ‐ la capillarità sul territorio, il rapporto di fiducia con il cittadino,l’elevata qualità dei servizi – e cogliendo le opportunità di crescita insite nel cambiamento. Attuare la nuova normativa sui servizi è un imperativo categorico: è necessario rinnovare in tempi brevi la convenzione farmaceutica nazionale, traendo spunto dalle sperimentazioni già avviate positivamente in varie regioni sul fronte della presa in carico dei pazienti, dell’assistenza domiciliare, del monitoraggio delle terapie.
La convenzione infatti è lo strumento deputato alla definizione delle modalità attuative dei servizi, della loro remunerazione e di quella del farmaco “.
“Anche quest’anno, malgrado una situazione tutt’altro che semplice per la farmacia italiana, Cosmofarma ha dimostrato di poter costituire un momento di aggregazione e di discussione importanti per la professione. E allo stesso tempo, considerando la buona presenza di espositori, viene confermato l’interesse del mondo della produzione verso la nostra realtà. Un segnale senz’altro positivo” dice Andrea Mandelli presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani.
Il calendario di convegni presentati a Cosmofarma ha dato grande valore alla manifestazione fornendo spunti e testimonianze, analisi sul settore, approfondimenti sui farmaci. Al centro dell’attenzione le “liberalizzazioni” del Governo Monti, che sono state focus del convegno istituzionale organizzato da Fofi e Federfarma e di diversi altri appuntamenti.
Nelle tre giornate si sono susseguiti anche seminari e workshop, alcuni dei quali indispensabili per ottenere crediti ECM.
Anche la serata di gala, tenutasi il 4 maggio nella splendida terrazza del Boscolo Exedra Hotel, ha rappresentato un grande momento di networking tra selezionati farmacisti, le istituzioni Federfarma e Fofi e le più importanti aziende del settore. Durante il cocktail dinner sono stati consegnati i prestigiosi premi:
– Giovane Farmacista, assegnato da Fenagifar e Cosmofarma quest’anno alla dr.ssa Elisabetta Maione
– Banco Farmaceutico, assegnato alla Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Farmacia
– Preposito d’Oro, premio istituito dal Nobile Collegio Chimico Farmaceutico, assegnato alle dr.sse Vittoria Celli ed Elisabetta Maione
– Care Award istituito da Cosmofarma ed assegnato ogni anno alle migliori campagne di comunicazione relative all’automedicazione responsabile, alla prevenzione delle malattie e, in generale, alla tutela della salute:
1° premio Care Award – alla campagna TV ZOVIRAX LABIALE, di GSK Consumer Healthcare
2° premio Care Award – alla campagna TV OTRIDUO, di Novartis Consumer Health
3° premio Care Award – alla campagna radio AFTAMED IGIENE ORALE, di Bracco spa
4° premio Care Award (con 3 ex aequo)
– Alla campagna TV ASPIRINA, di Bayer Health Care
– Alla campagna stampa MULTICENTRUM CARDIO di Pfizer Consumer Healthcare
– Alla campagna stampa EMOFORM AFTACOL E AFTAGEL, di Polifarma Benessere
Cosmofarma, insieme a Fofi, Federfarma e Unipro hanno contribuito ancora una volta a infondere entusiasmo al settore della farmacia.
L’appuntamento per la prossima edizione è a Bologna, dal 19 al 21 aprile 2013 con il primo giorno concomitante con Pharmintech, mostra delle tecnologie, dei macchinari e delle soluzioni per l’industria dei farmaci (17-19 aprile), agevolando in questo modo la visita degli operatori internazionali interessati alla filiera completa.

Media Partner