Comunicati stampa

13 Maggio 2022

Inaugurata oggi a Bologna COSMOFARMA EXHIBITION

Cerimonia di inaugurazione in Fiera per l’edizione 2022 della grande manifestazione leader del mondo dell’Healthcare, del Beauty Care e dei servizi legati alla farmacia
Oltre 60 appuntamenti, dal 13 al 15 maggio: riflettori puntati sul post-Covid tra novità, tendenze, mercato, comunicazione, rapporti con l’utenza e formazione dei professionisti
Bologna 13 maggio- Inaugurata oggi nei padiglioni di BolognaFiere l’edizione 2022 di Cosmofarma Exhibition, manifestazione leader nel settore dell’Healthcare, del Beauty Care e dei servizi legati alla farmacia. Presenti questa mattina al taglio del nastro Antonio Bruzzone, direttore generale di Bolognafiere; Raffaele Donini, Assessore alle Politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna; Massimo Bugani, Assessore del Comune di Bologna, la Presidente BOS srl Cinzia Barbieri e i Partner istituzionali di Cosmofarma: il Presidente FOFI Andrea Mandelli, il Presidente Federfarma Marco Cossolo, il Presidente di Fondazione Cannavò Luigi D’Ambrosio Lettieri e il Presidente UTIFAR Eugenio Leopardi.
“Grazie a Bos srl– ha detto Antonio Bruzzone in apertura della cerimonia di inaugurazione- che in questi anni pandemici e adesso hanno lavorato ancor di più per tenere viva la comunità e la voglia di vedersi in presenza. Grazie anche ai nostri partner storici: Fondazione Cannavò, Fofi, Federfarma e Utifar. Con loro abbiamo lavorato per consentire la ripresa in presenza e credo che il lavoro svolto sia stato premiato dalle oltre 400 aziende che hanno deciso di venire a esporre e dall’enorme numero di pre-accreditati che abbiamo già oggi. Questa manifestazione è un punto di riferimento per un comparto assolutamente necessario”.
L’assessore Raffaele Donini, dal canto suo, ha espresso “soddisfazione nel vedere ripartire in presenza un bel circuito fieristico come questo. E’ un momento particolare, perché arriva a valle di un’esperienza drammatica che abbiamo fatto insieme, che riguarda la tenuta rispetto alla pandemia e la risposta che abbiamo dato ai cittadini. Oggi le farmacie sono parte integrante del sistema sanitario: sono capillari, hanno un rapporto fiduciario coi cittadini e ne sanno interpretare i bisogni. Quindi dobbiamo fare tesoro di questa esperienza così dura, per progettare insieme il futuro e programmare la farmacia dei servizi. La rete in parte è già costruita e in parte la potenzieremo nei prossimi anni. Da tutte le Regioni questa è vista come una grande opportunità”.
Per l’assessore Massimo Bugani“questo evento è ormai un’istituzione e sarà un grande successo, lo si vede già passando in mezzo agli stand. E’ molto importante lo spazio che è stato dato quest’anno al digitale, credo sia una grande iniziativa. A Bologna stiamo sviluppando un grande progetto di cybersecurity, che avrà ricadute importanti anche per le aziende di questo settore”.
“Questa è la venticinquesima edizione di Cosmofarma Exhibition– ha dichiarato la presidente di Bos srl, Cinzia Barbieri– ed accompagnata dal claim ‘Incontri Riavvicinati’, a significare la rinnovata chance di confronto, diretto e in presenza, dei farmacisti sia tra loro che col mondo produttivo che con i clienti/pazienti. Nella tre giorni non mancheranno nuovi dati di mercato, importanti incontri, convegni, momenti di approfondimento e di formazione che si svilupperanno in oltre 60 appuntamenti con esperti, aziende, docenti, enti di ricerca, professionisti, associazioni di categoria. Sono presenti circa 400 aziende, che presenteranno le principali novità del settore farmaceutico e parafarmaceutico, della dermocosmesi, degli integratori, dell’alimentazione speciale e dei servizi per la farmacia”.“L’edizione di quest’anno di Cosmofarma assume una valenza particolare alla luce del ruolo svolto dai farmacisti italiani durante la pandemia, che ha contribuito ad accrescere la credibilità e l’autorevolezza della nostra professione, ottenendo un preciso riconoscimento della centralità del farmacista nella rete delle cure di prossimità”, dichiara Andrea Mandelli, Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI). “Questi tre giorni saranno l’occasione per ragionare insieme sulle sfide che ci attendono per dare piena attuazione all’esperienza della ‘Farmacia dei Servizi’, realizzata sul campo in questi mesi con l’erogazione di servizi fondamentali per la tutela della salute dei cittadini – dai tamponi, alle vaccinazioni anti-Covid e antinfluenzali, alla telemedicina -, e continuare ad essere motori e protagonisti della Sanità del futuro”.
“Anche quest’anno abbiamo inaugurato una tre giorni ricca di appuntamenti per confrontarci sulle novità che interessano il mondo della farmacia e dei farmacisti, per discutere del nuovo ruolo che la farmacia è chiamata a svolgere nell’ambito della riorganizzazione sanitaria territoriale, per ragionare sulle riforme da portare a compimento nel prossimo anno. Non mancheranno occasioni per riflettere su come consolidare e rendere strutturate le sperienze maturate durante il periodo della pandemia, valorizzando i nuovo servizi attivati dalle farmacie per rispondere i nuovi bisogni di salute dei cittadini” dichiara Marco Cossolo, presidente di Federfarma Nazionale”, commenta Marco Cossolo, presidente Federfarma.“Cosmofarma 2022 si presenta con un programma denso di iniziative, incontri e approfondimenti che nel loro insieme intercettano i temi più rilevanti e attuali della professione e della farmacia. Focus scientifici, politica professionale e sindacale, nuova governance della sanità col il rilancio dell’assistenza territoriale, PNRR e supporto per i servizi sanitari erogati dalle farmacie sono alcuni dei temi che si incrociano con quelli di natura aziendale che mantengono sempre più stretto il proficuo rapporto con il comparto industriale che sarà rappresentato da tantissime aziende leader del comparto. La manifestazione sarà certamente una eccellente opportunità per l’intera comunità professionale per comprendere meglio l’importante percorso che la farmacia italiana sta compiendo, confermando il ruolo straordinario di presidio polifunzionale della sanità territoriale che, anche durante la drammatica emergenza pandemica, ha dimostrato eccellenti livelli di affidabilità, competenza e continuità assistenziale. Anche in questa edizione, che ci accoglierà a Bologna Fiere dal 13 al 15 maggio, la Fondazione Francesco Cannavò sarà presente con un convegno organizzato con il Sunifar per approfondire le opportunità riservate dal PNRR alle farmacie rurali sussidiate e per ribadire quanto sia alto il patrimonio dei saperi scientifici e delle abilità tecnico-operative per garantire l’efficacia e l’appropriatezza delle prestazioni e dei servizi professionali erogati a beneficio della collettività e a sostegno della mission del SSN”, è quanto dichiara Luigi d’Ambrosio Lettieri, Presidente della Fondazione Cannavó e vice presidente della Fofi.“Come ricorda la frase che accompagna Cosmofarma ’Incontri Riavvicinati’, la sinergia è al centro del nuovo modello di farmacia che si sta delineando dopo questi due anni di pandemia. La vicinanza fisica e la comunione d’intenti sono davvero la base della ripartenza”, dichiara Eugenio Leopardi, Presidente UTIFAR“La farmacia, non mi stancherò di dirlo, ha dimostrato di esserci in ogni fase dell’emergenza e di sapere essere vicina ai cittadini nel momento del bisogno. Non si è mai tirata indietro rispetto alla vicinanza fisica con il proprio pubblico. Non solo: l’emergenza ha portato i colleghi a formarsi per espletare al meglio e con grande professionalità nuovi servizi e ad organizzarsi per svolgere le nuove mansioni in maniera impeccabile. Per quanto riguarda la formazione, ricordo la grandissima adesione al corso Utifar “Il farmacista vaccinatore”, proposto già dall’estate 2020 che ha permesso a diverse migliaia di colleghi di avvicinarsi con grande professionalità a questa nuova e impegnativa mansione. La vaccinazione in farmacia è solo uno dei nuovi servizi che la farmacia dei prossimi anni sarà chiamata a svolgere. I servizi in farmacia, infatti, rappresentano il più grande cambiamento che ci apprestiamo ad affrontare nella nostra professione. Utifar ne parlerà in un convegno dedicato a questa tema oggi, nella prima giornata della manifestazione” .
La cerimonia di apertura è stata l’occasione per celebrare i 25 anni della manifestazione con un video che ripercorre le varie edizioni e per consegnare premi a sorpresa a coloro che hanno contribuito a far nascere e crescere Cosmofarma. Il direttore generale di BOS srl, Francesca Ferilli, dal palco, presentando il video ha affermato: “Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti in questo anno così importante per Cosmofarma. Oggi inizia infatti la venticinquesima edizione di questa fiera così importante per tutto il settore farmaceutico, la più importante in Europa. Per questo abbiamo deciso di realizzare un video sul lungo percorso che ci ha portato fin qui. Per ricordarci da dove siamo partiti, cercando di non dimenticare nessuna delle tappe attraversate. Abbiamo appunto cercato di inserire i momenti salienti di questo percorso, che oggi vogliamo festeggiare. E proprio per festeggiare insieme ho fortemente voluto questo momento celebrativo e ho deciso di chiamare con me le persone che hanno lasciato la loro traccia nella storia di Cosmofarma, coloro che l’hanno resa quella che è oggi. Mi riferisco in particolare a chi ha fatto nascere Cosmofarma nell’ormai lontano 1997”. Sul palco sono quindi saliti, per ritirare il premio per i 25 anni Lorenzo Verlato, Vanny Terenzi, e ancora il primo Direttore di Cosmofarma Roberto Valente e chi ha voluto la nascita di BOS srl, Antonio Bruzzone, Ivo Nardella e Gianfranco Ferilli, oltre Laura Lapini, che lavora alla manifestazione dalla prima edizione.Cosmofarma raccoglie così il testimone da Exposanità, la fiera di settore che si è svolta nei giorni precedenti, dall’11 al 13 maggio, chiudendo dunque oggi i battenti e lasciando spazio alla manifestazione ‘sorella’. Per questa edizione, Cosmofarma è accompagnata dal claim “Incontri Riavvicinati”, a significare la rinnovata chance di confronto diretto e in presenza per i farmacisti, tra loro e con il mondo sia delle imprese sia degli utent. Sono oltre 60 gli appuntamenti in programma tra i padiglioni 26, 28, 29 e 30 di BolognaFiere da oggi, venerdì 13 maggio, fino a domenica 15. Un calendario ricco di convegni e momenti strategici per il settore dal punto di vista scientifico, manageriale e istituzionale, realizzato grazie anche alla collaborazione delle principali associazioni del settore: FOFI, Federfarma, Fondazione Cannavò e UTIFAR. Presenti anche le Istituzioni, che sabato mattina, 14 maggio, si confronteranno sulla riorganizzazione della sanità territoriale e il ruolo della farmacia. Attesi, tra gli altri, i contributi del ministro della Salute, Roberto Speranza, e della vicepresidente con delega al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti.
Tra gli appuntamenti in programma si segnalano: la Business conference, dedicata al futuro della farmacia nell’era post-Covid con gli interventi del presidente Fofi, Andrea Mandelli, del giornalista Luca De Biase, dell’economista Carlo Cottarelli e del sociologo Francesco Morace; la Nutraceuticals Conference, che oltre a illustrare il mercato degli integratori in Italia, punterà il focus sui rapporti tra nutraceutica e sintomi correlati a Long-Term Covid e post-Covid; il Cosmetic Summit, tradizionale appuntamento con il mondo della cosmetica in farmacia, con approfondimenti sui trend e sugli scenari futuri; il convegno “Trade & Sale- Come si sta muovendo il mondo al di fuori del canale farmacia?”, dedicato al mercato e ai rapporti tra farmacista e industria, organizzato in collaborazione con Shackleton.
Cosmofarma ospiterà poi la settima edizione dell’Innovation & Research Award 2022, il premio dedicato agli imprenditori della farmacia per valorizzare e mettere in luce le loro capacità creative e di innovazione. Non mancheranno poi i riconoscimenti per i farmacisti dell’anno nelle diverse categorie. Confermato anche l’appuntamento consueto con Barometro Farmacia, la presentazione di dati inerenti il settore a cura di DoxaPharma.
Due le novità di quest’anno: l‘Area Digital, con diversi appuntamenti dedicati al mondo del digitale e alla nuova farmacia, per aiutare i farmacisti a utilizzare il web al meglio per rispondere ai bisogni e alle domande dell’utenza e anche per combattere le fake news; i Talk di Cosmofarma, un nuovo format pensato per far dialogare i farmacisti con diversi professionisti per confrontarsi sull’evoluzione della professione dopo la pandemia.
Infine le aree speciali di Cosmofarma: la Sport Zone dedicata allo sport in farmacia e alla salute nell’attività fisica; Cosmofarma Young con in mostra le neo aziende che si distinguono per innovazione e creatività; la Cosmofarma Petcare dedicata agli animali domestici e al loro benessere; il Social Corner, che ospiterà anche interviste video e radio a espositori e relatori condotte da Susanna Messaggio.L’Ufficio stampa 3346534329; 3351332462
Ufficio comunicazione e stampa, Sara Sacco sara.sacco@senaf.it, 051.056074La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di FOFI – Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Federfarma, Fondazione Cannavò, UTIFAR – Unione Tecnica Italiana Farmacisti.
Al fine di tutelare le aziende e tutti gli operatori del settore la manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Media Partner