Comunicati stampa

05 Maggio 2022

SVILUPPO DELLA PROFESSIONE, ORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI, RAPPORTO COL CLIENTE E GESTIONE DEL LONG COVID

A COSMOFARMA “INCONTRI RIAVVICINATI” ARRIVANO I TALK, MOMENTI DI CONFRONTO TRA FARMACISTI ED ESPERTI DI DIVERSI SETTORI

 

Bologna, 5 maggio 2022- Fare tesoro delle esperienze accumulate negli ultimi due anni e del nuovo ruolo che il farmacista ha assunto con l’emergenza sanitaria, e confrontarsi con professionisti di diversi settori per affrontare l’evoluzione della professione, nonché la novità del Long Covid. Sono alcuni dei fini principali dei Talk di Cosmofarma, un nuovo format, espressione del Comitato Tecnico della manifestazione leader del mondo dell’Healthcare, il Beautycare e dei servizi legati al mondo della farmacia, che nell’edizione 2022 propone tre appuntamenti in calendario dal 13 al 15 maggio a BolognaFiere.

“Abbiamo ritenuto importante – afferma Francesca Ferilli, direttore generale di Bos Srl – ascoltare i bisogni e i punti di vista dei farmacisti, soprattutto dopo gli ultimi due anni di cambiamento, per essere sempre più efficaci nel fornire risposte concrete agli operatori del settore. Per questo abbiamo creato il format dei Talk di Cosmofarma, in cui i farmacisti sono al centro del dibattito, proponendo le loro differenti esperienze e trovando risposte adeguate ai loro bisogni nei consulenti coinvolti”.

Sempre in prima linea durante l’emergenza sanitaria, infatti, i farmacisti italiani si sono messi al servizio del cittadino in modo nuovo, confermando un ruolo che già li poneva in primo piano nell’assistenza al cittadino e, allo stesso tempo, conquistando uno spazio di ulteriore credito nella percezione degli utenti che si sono rivolti alla farmacia non solo per l’acquisto di prodotti, ma per essere informati, rassicurati, consigliati su come affrontare il virus. Nel corso della pandemia, dunque, il farmacista e la farmacia hanno visto il loro ruolo cambiare e trovarsi ancora più al centro nel fornire i servizi, a partire ad esempio dai tamponi e dai vaccini. Tutto ciò ha avuto un forte impatto sull’organizzazione degli spazi all’interno delle farmacie italiane, molto diverse tra loro per dimensioni e per caratteristiche tecniche. Quella percezione degli utenti ora dovrebbe essere conservata e implementata. Da qui l’appuntamento di venerdì 13 maggio (alle 12.30, nello spazio Innovazione, padiglione 26) intitolato “Analizzare, conoscere, riflettere, progettare la nuova farmacia”, un talk che porterà l’attenzione proprio su queste tematiche con l’architetto Monica Semeraro, il CEO e Founder di Neurexplore Giuliano Trenti e la farmacista Silvia Sorace Maresca, Presidente del Comitato Tecnico. Durante l’incontro anche grazie ai risultati di un’indagine comportamentale sulle nuove esigenze del consumatore, verrà proposta una riflessione su come organizzare il layout della farmacia per poter essere efficienti e pronti ai futuri sviluppi della professione. I suggerimenti e gli stimoli della farmacista, dell’architetto e dell’esperto di neuromarketing aiuteranno infatti a trovare insieme le soluzioni più adatte a ridisegnare gli spazi e a disporre al meglio i prodotti. Verrà spiegato come, applicando il neuromarketing, sia possibile prevedere e potenziare le performance in ambito vendita e interazione con il cliente-paziente.

 

 

“Nuovi equilibri in farmacia, tra sviluppo della professione e sostenibilità economica”, è invece il talk che si svolgerà sabato 14 maggio (alle 16.15 nel Training Hub), e che aprirà in confronto inedito e peculiare, chiamando una farmacia urbana e una rurale e il loro differente vissuto a dialogare con professionisti di ambiti diversi tra loro. Elena Vecchioni (della Farmacia Roma) Presidente Federfarma Verona e Matteo Zerbinato (Farmacia Rossini di Asigliano Veneto) Vice Presidente Ordine dei Farmacisti di Verona e consigliere Fenagifar, colloquieranno con Francesco Manfredi, commercialista nello Studio Guandalini, per affrontare appunto il post emergenza in farmacia dal punto di vista della sostenibilità economica. Mentre con la filosofa del linguaggio Elisabetta Lalumera, ricercatrice del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università degli Studi di Bologna, si metterà al centro la diversa gestione della relazione con un consumatore nuovo, quello appunto del post pandemia. A moderare entrambi gli appuntamenti sarà Roberto Valente, consigliere delegato Bos srl e profondo conoscitore del mondo della farmacia.

Si concentrerà sul tema, attualissimo, del Long Covid il terzo talk di Cosmofarma, al quale parteciperanno il professor Pierluigi Gargiulo, Medico Chirurgo, specialista in Medicina dello Sport ed in Chirurgia Pediatrica che parlerà della sua esperienza, di fronte a quelle dei farmacisti Antonio Pismataro e Federica Bassani.  Figure diverse ma contemporaneamente complementari, infatti, medici e farmacisti si trovano davanti a una sindrome che tutt’oggi presenta sintomi che possono essere più o meno gravi e persistenti. Disagi che vanno da una forte astenia a dispnea da sforzo, da problemi cardiologici, gastroenterici, dermatologici, endocrinologici, fino ad arrivare a ripercussioni sul sistema nervoso, la cosiddetta “nebbia mentale”.  Durante il talk “Il Long Covid; il ruolo di supporto della Farmacia nell’integrazione”, Gargiulo, Pismataro e Bassani cercheranno di descrivere che impatto ha, anche nei nostri giorni, il Long Covid nella popolazione e sul sistema sanitario e la funzione centrale che il sistema sanitario e le farmacie hanno nella cogestione sia delle terapie farmacologiche che nella prevenzione e nel sostegno a chi soffre per il Long Covid, anche grazie al contributo che possono dare l’alimentazione e l’integrazione.

“Il Comitato Tecnico – spiega la presidente Silvia Sorace Maresca – è costituito da un gruppo di farmacisti territoriali, che mettono in evidenza i punti caldi che hanno contraddistinto il periodo, imprimendo alla professione un ritmo nuovo. È assolutamente attuale, in questo momento, il non riconoscersi più in spazi e modi fin qui adottati: la pandemia ha sparigliato le carte! Oggi abbiamo bisogno di spazi strutturati diversamente per svolgere i nuovi servizi, abbiamo necessità di esporre referenze che non avevamo mai trattato, dobbiamo saper rispondere a nuove domande da parte dei nostri utenti. Da questo tipo di riflessioni sono nati i talk”.

 

L’Ufficio stampa 3346534329, 3351332462

 

La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di FOFI – Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Federfarma, Fondazione Cannavò, UTIFAR – Unione Tecnica Italiana Farmacisti. Al fine di tutelare le aziende e tutti gli operatori del settore la manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.

 

Ufficio comunicazione e stampa, Sara Sacco sara.sacco@senaf.it, 051.056074

Media Partner